L’organizzazione della chiesa

In Svizzera, la chiesa comprende un unico episcopato. Fu scelta una struttura episcopale-sinodale, in altre parole una struttura di tipo democratico che riconobbe nel vescovo e nel sinodo i supremi organi decisionali. Insieme decidono le sorti della chiesa, insieme ne sono responsabili, sia per quanto riguarda le questioni organizzative, sia per quelle di natura spirituale, ecclesiastico o liturgico.

Per una decisione della chiesa ci vuole il consenso del vescovo e del sinodo, in altre parole il vescovo e il sinodo devono essere d’accordo. Né il vescovo né il sinodo possono decidere da soli. Ci vuole sempre il consenso di entrambi.

La parola “sinodo” vuol dire: fare la strada insieme. Il sinodo è composto per due terzi da laici e per un terzo da ecclesiastici. Il sinodo elegge il vescovo ed il supremo organo esecutivo, il consiglio sinodale, che è presieduto da un laico. La corresponsabilità fra clero e laici è espressa con le parole di Sant’ Agostino che sono scritte nella costituzione della chiesa cattolica cristiana:”Nella necessità l’unità, nel dubbio la libertà, in tutto l’amore.“.

La chiesa cattolica cristiana intende il concetto di “cattolico” com’è stato definito da Vincenzo da Lerino: Cattolico è ciò che è sempre creduto: ovunque, in ogni tempo e da tutti. (Id teneamus, quod ubique, quod semper, quod ab omnibus creditum est.)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...