Ecumenismo

15181144_1907368552824233_1089537603295822062_n

Sin dall’inizio le riforme introdotte furono concepite in vista della riconciliazione delle chiese e iniziarono fin da subito i dialoghi con la Chiesa ortodossa e con la chiesa anglicana nelle quali i cattolici cristiani individuarono le chiese teologicamente più vicine.

Con le chiese ortodosse nel 1987 si è arrivati al consenso teologico ma non alla comunione, che era in realtà l’obiettivo del dialogo.

Siamo in piena comunione con la Comunione anglicana dal 1931, dal 1965 con la Chiesa Filippina Indipendente e dal 2016 con la chiesa luterana svedese chiesa che ha mantenuto la struttura episcopale.

Le Chiese vetero-cattoliche sono tra le fondatrici del Consiglio Ecumenico delle Chiese dal 1948 e partecipano attivamente al dialogo interreligioso. Esse cercano di dare un contributo sia a livello europeo sia a livello nazionale ben aldilà della loro importanza numerica. A Porto Alegre il nostro primate l’arcivescovo di Utrecht, Joris Vercammen  nell’Assemblea del Consiglio Mondiale delle Chiese è stato eletto membro del comitato centrale.

Inoltre, considerano la chiesa come parte integrante della vita sociale, senza privilegi né esclusioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...