Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Unione di Utrecht’ Category

770

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Avete avuto occasione di leggere il discorso dei vescovi al Congresso Internazionale a Utrecht? È un discorso semplice, chiaro, che vuole costruire ponti e non separare, ma soprattutto è UMILE.

Noi siamo una piccola chiesa, i nostri numeri non spaventano nessuno e questa è la nostra forza. Abbiamo, però, come piccola chiesa, una grande vocazione. L’Unione fin da subito ha cercato di costruire ponti e di essere un luogo di incontro per i cristiani di diverse tradizioni. E ora siamo chiamati a promuovere ulteriormente il lavoro ecumenico. Possiamo fare dialogare chiese tra loro.

Nel nostro tempo, in cui il mondo cristiano è diviso da molte questioni morali, è fondamentale costruire un ponte tra “liberali” e “conservatori”. Sarebbe miope impegnarci in una delle due direzioni, sia in teologia che in etica. Invece, dovremmo sforzarci di portare entrambi più vicini gli uni agli altri, e, quindi, contribuire a fornire opportunità per esplorare tutti i punti di vista.

Nel modo vecchio-cattolico di essere cristiano, inoltre, ci sono tre temi centrali: apertura mentale, impegno e partecipazione.

Mi ha colpito piacevolmente come hanno inteso apertura mentale: bisogno di sincerità (autenticità), che è così importante per i vecchi cattolici che non si accontentano di risposte facili. Vogliono ascoltare la parola di Dio nella realtà della loro vita. Vogliono aprire un dialogo tra la Parola di Dio e la situazione dell’umanità e del mondo. La fede, infatti, non è mai qualcosa di certo e conclusivo.

Mi ci sono pienamente ritrovata e leggendo queste parole mi si è allargato il cuore.

Per il testo completo:

www.utrechter-union.org/?b=420

305

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: