Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘APPUNTAMENTI’ Category

ME=WE

meCarissimi, quest’anno per la prima volta abbiamo potuto celebrare il Giovedì Santo e l’abbiamo fatto insieme alla comunità anglicana. È stato un momento intenso e semplice allo stesso tempo, seguito da una pizza insieme a Mary e Diana, nostre amiche della chiesa anglicana da lungo tempo.

Ed ecco che è arrivata subito la mattina di Pasqua e dopo la nostra riflessione mattutina al parco Tassino e la colazione comunitaria insieme, in alcuni siamo andati a vedere una mostra di Markus Raetz al LAC, maestro di giochi ottici e di nuove prospettive come potete vedere anche nella foto. La ritengo perfetta per cogliere il senso del nostro essere e del nostro stare insieme.

Nasciamo e nel tempo riusciamo pian piano a dire: “IO sono…” solo perché abbiamo avuto un TU che ci ha nutrito e cresciuto e al quale volenti o nolenti siamo legati. Abbiamo debiti con il passato e responsabilità per chi verrà dopo anche se molti vivono cercando di ignorare tutto ciò.

I nuovi programmi scolastici europei invitano a formare cittadini consapevoli di quanto siamo interconnessi, capaci di prevedere i molteplici aspetti delle conseguenze delle proprie azioni, per il territorio, i vicini, la società, il pianeta… Siamo legati l’un l’altro anche se fino ad oggi l’essere umano ha agito sempre con una visione limitata, pensando a se stesso e alla propria soddisfazione immediata. Invece siamo una cosa sola.

Per questo spero che in questi tempi di guerre, desertificazioni, appropriazione di materie prime risulti un po’ più capibile l’invito ad essere poveri che viene da Gesù di Nazareth. La scelta della povertà dice al mondo: “non posso essere felice se intorno a me anche gli altri non sono felici. Non voglio essere felice da solo ma insieme agli altri”.

E questo è il senso di una comunità cristiana. Perché insieme il dolore si divide e, come abbiamo potuto gustare anche in gita insieme a Milano, la gioia, quando si  è insieme, si moltiplica.

 

 

Read Full Post »

Pace

Invocata da tutti, tutti gridano “Pace in terra!” ma dimenticano “gli uomini di buona volontà”. Tutti la invocano ma è sempre più chiaro che l’essere umano è incapace di pace.

È un tempo strano questo. C’è chi dice che siamo in guerra, c’è chi minimizza, c’è chi è sicuro che siamo di nuovo nel 1929, quando dopo una crisi, salì al potere in Europa il fascismo in Italia e Spagna e il nazionalsocialismo in Germania.

Nella Santa Messa siro-ortodossa allo scambio della pace è un ministrante che dall’altare scende tra la gente, si tocca il viso con le due mani e tocca le mani della prima persona tra i banchi e lo scambio della pace prosegue tra chi ha ricevuto e chi ancora non ha ricevuto la pace.

Perché essa non è un accordo tra noi esseri umani: è un dono e solo quando hai ricevuto in te questo dono puoi comunicare la pace che è di un altro mondo. Questo significa saper vivere in un’altra dimensione, averla in sé, avere Dio in sé e donare vita divina agli altri.

Allora guardiamo al 2016 con occhi profetici: occhi che leggono il giornale riuscendo a cogliere anche (e soprattutto) il non detto, che riescono a vedere i segni dei tempi.

Vi auguro un anno pieno di vita, di intensità, qualunque cosa bella viviate vi auguro di assaporarla pienamente.

Vi auguro di essere felici e anche riconoscenti.

Ringraziate.

Rendete bene al male. Spezzate queste catene di sopraffazione reciproca che legano gli esseri umani e li tengono bassi incapaci di aspirare al bello e al giusto.

Ogni saggio riesce a vedere nel cuore dell’inverno la certezza di una primavera, nella stella solitaria del mattino, l’annuncio del sole, o come dice il poeta norvegese Olav H. Hauge:

 

e le pietre dormono sotto la neve
con sogni verdi nel cuore.

sasso

Read Full Post »

locarno

Domenica 9 agosto2015 alle ore 11.00 avrà luogo presso la chiesa nuova di Locarno la celebrazione ecumenica a cura della Comunità di Lavoro delle chiese cristiane del Ticino, nell’ambito del Festival del film di Locarno.

Quest’anno la predicazione, la riflessione che coglie legami e risonanze tra Parola di Dio e cinema, è affidata al nostro vescovo Harald Rein. Siete tutti caldamente invitati a partecipare alla celebrazione e al piccolo rinfresco seguente.

 

 

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: