Un certificato solo

Come qualcuno sa, partecipo alla riunione della Commissione Liturgica della nostra chiesa a Berna come rappresentante dei diaconi e del Ticino. Non è un luogo di grandi riflessioni teologiche astratte ma un gruppo di lavoro presieduto dal vescovo che cerca di fornire strumenti utili ai colleghi nelle parrocchie. Dopo uno studio e una proposta di liturgia per la salvaguardia del creato da introdurre nel nostro calendario liturgico, l’ultima volta l’attenzione si è focalizzata su una cosa piccola all’apparenza: il certificato da dare per le nozze e quello per le unioni civili. E qui mi si è aperto il cuore per la sensibilità che dimostra la nostra chiesa. Si è scelto di fare un certificato unico, stessa immagine, stesso versetto biblico citato, stessa dicitura: Benedizione di … e poi lo spazio per i nomi dei coniugi. Dal momento che in Svizzera ci sono due tipi di unione, matrimonio e unione civile, la nostra chiesa sceglie di benedirli entrambi ma con questa scelta apparentemente piccola di avere un unico certificato per le due celebrazioni manda un messaggio bello e positivo per ogni membro della nostra chiesa. I teologi discutono le differenze tra matrimonio e unioni civili, le chiese cristiane discutono e, mentre aspettiamo che si arrivi a una visione comune senza suscitare ulteriori divisioni, la nostra chiesa tranquilla tranquilla nel suo piccolo va avanti.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...