Dichiarazione per il 100 ° anniversario del genocidio armeno, 24 Aprile 2015

logo

vescovo

La sofferenza sale al cielo e rimane difficile la commemorazione.

Il massacro di circa 1,5 milioni di donne e uomini armeni è considerato il primo genocidio del XX secolo. A questo si aggiungono le numerose persone morte più tardi  a causa della crudele deportazione. Nel frattempo, le autorità turche hanno praticato l’islamizzazione forzata.

Le conseguenze teologiche, sociali, politiche e psicologiche di questo genocidio si fanno sentire ancora oggi. E la sua attualità è rafforzata dalla persecuzione in corso dei cristiani in Siria. Inoltre, il lavoro di memoria storica è reso difficile perché la Turchia ad oggi rifiuta ancora di riconoscere il genocidio e di chiedere perdono.

Il vescovo Harald Rein, attuale presidente della Comunità di Lavoro delle Chiese Cristiane in Svizzera, ha sottolineato che la Comunità di lavoro attribuisce grande importanza alla commemorazione del genocidio. Pertanto, la CLCC della Svizzera:

  • invita i fedeli delle sue chiese membro ad avere un pensiero speciale nella preghiera per le vittime del genocidio armeno e per i loro parenti. Essa si propone di farlo durante le celebrazioni di domenica 26 aprile;
  • invita i fedeli delle sue chiese membro a partecipare a manifestazioni commemorative, tra cui venerdì a Ginevra e alla Cattedrale di Berna, il sabato sera presso la chiesa Fraumünster di Zurigo e domenica a Hundwil;
  • Il presidente invita le parrocchie, secondo il desiderio espresso dalla Chiesa armena apostolica della Svizzera, a suonare le campane delle chiese svizzere per cinque minuti il 24 aprile alle ore 19.00, in segno di compassione. Per evitare confusione, le parrocchie che intendono partecipare a questa azione sono pregate di informare la popolazione in anticipo.

 armeni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...